Contributi per la frequenza dei centri estivi 2020 - Comune di San Secondo Parmense (PR)

Organizzazione Uffici Comunali | Servizi Sociali - Cultura - Scuola | Scuola - cultura - turismo | Contributi per la frequenza dei centri estivi 2020 - Comune di San Secondo Parmense (PR)

Dal 26 giugno 2020 e fino al 24 luglio 2020  (ore 24.00) sarà possibile fare domanda presso il comune  per accedere al contributo per il sostegno alla frequenza dei centri estivi (Prima di presentare domanda occorre aver già fatto l'iscrizione al centro estivo interessato).

Avviso pubblico approvato con determinazione dirigenziale n.87 del 24 giugno 2020.

 Requisiti:

Residenza nel Comune.
- Età del/dei minore/minori compresa tra i 3 anni e i 13 anni (nati dal 2007 al 2017).
- ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente) 2020 o, in alternativa per chi non ne è in possesso, con attestazione ISEE 2019 fino a 28.000,00 euro o, nei casi previsti dalle disposizioni vigenti, dall’ISEE corrente.
Fermo restando quanto sopra si precisa che, come previsto dalla normativa in materia (art.11 comma 9 del DPCM 159/2013), qualora non sia in possesso di attestazione ISEE 2019 e non sia ancora disponibile l’attestazione relativa all’ISEE 2020 entro la data di scadenza per la presentazione della domanda di contributo, la famiglia può presentare la domanda di beneficio accompagnata dalla ricevuta di presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica DSU.
In questi casi si procederà d'ufficio alla verifica del possesso dell'attestazione ISEE 2020, che dovrà comunque essere rilasciata entro e non oltre il 31 agosto 2020 pena l'esclusione dal beneficio.
L’ISEE richiesto è quello per le prestazioni agevolate rivolte ai minorenni (coincidente con l’ISEE ordinario qualora il nucleo familiare non si trovi nelle casistiche disciplinate dall’art. 7 del DPCM 159/13)

- Nuclei familiari, da intendersi anche quali famiglie affidatarie e nuclei monogenitoriali, con attestazione ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente) di cui sopra, in cui:
o entrambi i genitori (o uno solo, in caso di famiglie mono genitoriali) siano:

occupati ovvero lavoratori dipendenti, parasubordinati, autonomi o associati, comprese le famiglie nelle quali anche un solo genitore sia in cassa integrazione, mobilità oppure disoccupato che partecipi alle misure di politica attiva del lavoro definite dal Patto di servizio;
o uno solo dei genitori sia nelle condizioni citate al precedente paragrafo e l’altro risulti non occupato in quanto impegnato in modo continuativo in compiti di cura, valutati con riferimento alla presenza di componenti il nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficiente, come
definiti ai fini ISEE. Per tale condizione è richiesta la presentazione di documentazioneattestante l'invalidità o la non autosufficienza.

I requisiti sopra richiamati dovranno essere posseduti all'atto della presentazione della domanda.
Inoltre per beneficiare del contributo è necessaria:
- Iscrizione ad un Centro Estivo fra quelli contenuti nell’elenco dei Soggetti Gestori individuati dai Comuni del Distretto di Fidenza con specifico Avviso pubblico, elenco che verrà pubblicato contestualmente al presente Bando, di cui è parte integrante.
e/o
- Iscrizione ad un Centro Estivo di un altro Comune/Distretto della Regione Emilia-Romagna che ha aderito al sopra citato “Progetto per la conciliazione vita-lavoro”.

 

Valore del contributo:  Il contributo alla singola famiglia per bambino è determinato come contributo per la copertura del costo di frequenza per un massimo di 336 € per 3 o più settimane, in base al costo della retta settimanale.
Fermo restando il contributo massimo erogabile pari a 336 € per minore frequentante, è possibile riconoscere un numero di 4 settimane se il costo settimanale del servizi/centro è di 84 e superiore a 4 nel caso in cui il costo settimanale del servizio/centro estivo sia inferiore a 84 €.
E' possibile, inoltre, riconoscere un contributo settimanale fino a 112 €, nel caso il costo settimanale del servizio/centro estivo sia superiore a 84 € per settimane di frequenza da 1 fino al massimo di 3.
Le settimane di frequenza si intendono anche non continuative.
In ogni caso il contributo totale non potrà essere superiore al costo settimanale di frequenza previsto dal/dai soggetto/soggetti erogatore/i, fino ai limiti sopra descritti, nel rispetto del limite massimo di 336 € per il numero complessivo di settimane frequentate, anche non continuative.
Il contributo potrà essere riconosciuto per periodi di frequenza effettuati anche prima della data

 

MODULISTICA: è scaricabile cliccando il link di seguito 

Avviso

Domanda

Domanda f.to word

Elenco gestori

oppure ritirabile presso la Bacheca esposta all'ingresso degli uffici

A seguito della raccolta delle domande  sarà redatta una graduatoria distrettuale e le domande inserite saranno finanziate, fino ad esaurimento del budget assegnato al distretto di Fidenza. La graduatoria sarà stilata inserendo le famiglie con Isee crescente (il più basso in cima alla lista); in caso di valori Isee uguali, la priorità sarà alla famiglia con il minore di età inferiore.

Le famiglie ammesse al contributo dovranno presentare entro e non oltre il 25 settembre 2020  mediante posta elettronica all'indirizzo  segreteria@comune.san-secondo-parmense.pr.it.  o all'Ufficio Scuiola  la seguente documentazione:

le ricevute di pagamento della retta di frequenza rilasciate dal soggetto gestore del centro estivo che dovranno contenere obbligatoriamente i seguenti elementi: 

  1. l’intestazione dell’associazione/ente completa con codice fiscale;
  2. la numerazione progressiva obbligatoria;
  3. la data di emissione della ricevuta;
  4. il nome e cognome del genitore da cui si percepisce il corrispettivo, che deve corrispondere a quello che ha richiesto il contributo;
  5. il nome e cognome del minore per il quale è stato richiesto il contributo;
  6. somma in cifre e in lettere;
  7. motivazione o causale, con indicazione del periodo (settimana dal … al...), il tempo di frequenza (parziale o pieno);
  8. firma del legale rappresentante e timbro del centro estivo per ricevuta.

autocertificazione del genitore relativa all'assenza/presenza di altri contributi pubblici e/o privati per la frequenza di entri estivi e la documentazione comprovante l'assegnazione  e quantificazione dell'eventuale importo percepito.

La famiglia dovrà versare al Centro Estivo la retta completa, comprendente anche la marca da bollo in caso di ricevute con importi superiori a 77,47 €, e riceverà successivamente il rimborso con il contributo nei limiti di quanto specificato nell'avviso.

 Eventuali informazioni potranno essere richieste all'Ufficio Sociale - scuola

- tel. 0521/377323     0521 / 377317

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (471 valutazioni)