Istituzione zone di rifugio della fauna selvatica - Comune di San Secondo Parmense (PR)

Organizzazione Uffici Comunali | Servizi Tecnici | Servizio Ambiente | Istituzione zone di rifugio della fauna selvatica - Comune di San Secondo Parmense (PR)

L’istituzione delle zone di rifugio avviene quando ricorra una delle seguenti condizioni:

  • istituzione o rinnovo in corso di una zona di protezione nel limite di superficie prestabilito o impossibilità di realizzarla per opposizione motivata dei proprietari o conduttori;
  • sia necessario provvedere, con urgenza, alla tutela di presenze faunistiche di rilievo.

Il provvedimento istitutivo indica il perimetro e l’estensione del territorio e stabilisce le forme con cui si promuove la collaborazione dei proprietari o conduttori dei fondi e le modalità straordinarie di tutela della fauna selvatica e delle attività agricole.
Il provvedimento adottato viene reso noto mediante l'affissione di manifesti presso i Comuni e le frazioni o borgate interessati.

Con delibera della G.R. N. 1354 adottata il 29 luglio 2019 sono state istituite zone di rifugio  della fauna selvatica  nelle seguenti zone - poste di ATC PR 2  - riportate secondo la numerazione dell'elenco allegato (all. 1)

21 - Bosco di sotto

25 - Castell'Aicardi

26 - Cave

33 - Fornace

35 - Pavarara Colombarone

36 - Pizzo

39 - San Secondo

Delibera Giunta Regionale n. 1354 del 29 luglio 2019 di istituzione zone di rifugio della fauna selvatica

Elenco zone di rifiugio (allegato 1)

Cartografia zone di rifiugio (allegato 2)

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (450 valutazioni)